A Sepang, Malesia, Andrea Dovizioso partirà seconda fila nella MotoGP Malesia. Quinto tempo per il pilota Ducati. “Sono contento del lavoro che abbiamo svolto oggi - spiega Andrea - ci siamo avvicinati ai primi e come passo siamo più costanti. In qualifica non sono riuscito a fare un giro perfetto perché mi si è chiuso lo sterzo alla curva 6. Peccato perché la gomma nuova si può sfruttare al meglio solo per il primo giro: io però sono riuscito a migliorare di qualche millesimo nella seconda uscita e questo dimostra che, senza quell’inconveniente, avrei potuto ottenere un crono migliore nel primo tentativo”. Le analisi dei pilota forlivese sono sempre acute. E il Dovi non è uno che si nasconde. “La seconda fila mi va bene, e domani dovrò cercare di fare una buona partenza. Sarà una gara difficile, però adesso sono più fiducioso di ieri.”

Crutchlow in terza fila

click-1 L’altro pilota del team Ducati ufficiale, Cal Crutchlow partirà in terza fila con l’ottavo tempo. Cal, che a fine stagione lascerà la Ducati, quindi non usufriusce degli ultimi aggiornamenti, a Phillip Island, MotoGP Australia, era partito in prima fila, poi però in gara è caduto quando era in posizione da podio (leggi QUI). “Sono molto deluso delle mie qualifiche di oggi -  ammette l’inglese - Purtroppo ho avuto un problema di chattering in entrambe le mie uscite. Pensiamo che sia stato causato dalla scelta della gomma dura anteriore e, senza questo problema, sono sicuro che avrei potuto tranquillamente qualificarmi in seconda fila. Peccato perché il feeling con la mia GP14 oggi era buono e io ero ottimista, ma in due curve ho perso più di mezzo secondo rispetto al mio miglior crono del mattino. I ragazzi della mia squadra stanno lavorando bene, come sempre, e cercheremo di migliorare la moto per domani, con la speranza di poter fare una bella gara qui in Malesia.”