A Sepang, Marc Marquez e Dani Pedrosa partiranno davanti a tutti nella gara della MotoGP Malesia. Pole position del campione del mondo, secondo tempo per il suo compagno di squadra in Honda HRC. Marquez è caduto nelle libere del sabato, ma in qualifica è stato implacabile. In FP3, Pedrosa è stato a il più veloce, seguito da Jorge Lorenzo e dal compagno di squadra Marc Marquez. 93marquez__cd49426_original93marquez__cd49430_original93marquez__cd49424_original 93marquez__cd49417_original Nonostante il caldo asfissiante, con picchi di 35°C nell’aria e ben 56°C sull’asfalto, i due team-mate HRC sono stati gli unici piloti della griglia a girare al di sotto del record della pole di 12 mesi fa. Marquez ha fatto registrare il crono di 1’59”791; Pedrosa si è fermato a 182 millesimi dal compagno di squadra. La Honda, che pure a Motegi ha messo al sicuro il titolo con Marquez, non vince da 4 gare (l’ultima volta è stato con Marc a Silverstone). Dunque, parte la riscossa, con Pedrosa, che a Sepang ha vinto sia l’anno scorso sia nel 2013. Non vuole perdere l’occasione di vincere e recuperare terreno per l’unico obiettivo rimasto sul campo: il secondo posto. Dopo il ritiro a Phillip Island (leggi QUI) Dani è scivolato al quarto posto, a 25 punti da Valentino, che è attualmente potenziale vice campione. Lo stesso Marquez dice di temere più di tutti proprio il suo compagno di squadra. “Sono molto felice di aver fatto questa pole position” dice il campione in carica , “perché la temperatura della pista era molto alta e quindi era difficile oggi poter fare un giro veloce. Speriamo solo che domani sia una gara asciutta, ma vedo molto forte Dani, che sicuramente lotterá per la vittoria: lui ha gran passo qui, per cui io dovró essere pronto dal primo giro”. Per Marquez questa è stata la 13° pole della stagione. “Sono felice di aver battuto questo record. Le pole position non ti danno punti, ma è sempre bello esser il più veloce sul giro secco. Naturalmente la parte più importante sarà domani.”

Pedrosa favorito

26pedrosa,93marquez,99lorenzo__gp_1885_original-1 “I tempi che abbiamo fatto oggi son davvero incredibili, perché con queste temperature alte la moto di solito non va così veloce e le gomme non hanno molto grip - spiega Dani -  Cercheremo di fare una bella gara, specie rispetto agli ultimi due appuntamenti. Voglio ottenere un buon risultato: è quello che mi serve per il secondo posto in campionato”.