Andrea Dovizioso non ama particolarmente la pista di Valencia, dove domenica 9 novembre si conclude il Mondiale 2014 MotoGP. Il Ducati Team ha ottenuto due vittorie in MotoGP a Valencia, una con Troy Bayliss nel 2006 e l’altra con Casey Stoner nel 2008. Andrea Dovizioso ha partecipato alla gara di Valencia sei volte, e il suo miglior risultato è stato un terzo posto nel 2011, mentre la migliore prestazione di Cal Crutchlow nelle sue tre partecipazioni è stato il quarto posto nel 2011. Per Cal, l’evento conclusivo della stagione sarà anche la sua ultima volta con i colori del Ducati Team: il pilota britannico, infatti, proseguirà la sua carriera in MotoGP il prossimo anno con un’altra squadra. Dopo l’ottavo posto ottenuto a Sepang, Dovizioso si trova in quinta posizione nella classifica generale con 174 punti. Spiega Dovizioso: “Credo che la gara di Valencia non sarà facile per noi: la pista è totalmente diversa dalle altre per la sua configurazione, ma in ogni caso dobbiamo continuare a dare il miglior feedback possibile alla squadra, come abbiamo sempre fatto durante la stagione”. Il bilancio della stagione è comunque positivo. “Abbiamo fatto grandi passi in avanti ultimamente per quanto riguarda la costanza, abbiamo un passo migliore, e sono sicuro che possiamo migliorare ancora in futuro. Il mio rapporto con il circuito però non è dei migliori. Ho dei buoni ricordi della gara del 2011 quando sono salito sul podio, battendo Pedrosa per il terzo posto in campionato, ma non mi piace molto come pista, e non credo di essere l’unico pilota a pensarla così.” A Valencia tornerà in pista anche il collaudatore Michele Pirro, che salirà sulla Desmosedici GP14 per la sesta volta in questa stagione, la quinta come wild-card.