Subito dopo la conclusione dei test MotoGP a Valencia (leggi QUI) Cal Crutchlow è finito un’altra volta sotto i ferri.   L’inglese, passato quest’anno dalla Ducati ufficiale alla Honda del Team LCR di Lucio Cecchinello, è stato operato alla clavicola destra. L’intervento è stato necessario per rimuovere una placca di metallo, inserita dopo la frattura rimediata nel 2011, in una caduta al GP Gran Bretagna. L’intervento alla spalla è servito anche a eliminare un problema di artrite, che si era creato col tempo. 0342_T01_Crutchlow.2014 “L’artrite mi dà molto fastidio, soprattutto quando è freddo  - aveva detto l’inglese prima di finire sotto i ferri - mi è venuta dopo un’operazione nel 2010, poi nel 2011, è arrivata anche la placca di metallo, regalo di un altro incidente. È li da troppo tempo e può causare problemi”. Ora Crutchlow è tornato a casa, nella sua Isola di Man, ma presto, a fine mese, volerà negli Stati Uniti per iniziare il suo allenamento invernale. Non è la prima volta che l’inglese viene operato quest’anno. Nel luglio scorso,era finito sotto i ferri: un intervento chirurgico per alleviare la pressione su entrambi gli avambracci a causa della sindrome compartimentale (leggi QUI) e ancora prima, in aprile, i medici erano intervenuti sulla mano destra (leggi QUI).