Valentino Rossi è tornato al Rally di Monza. Un hobby? Neanche un po’! Non per uno come lui, che ha la competizione nel sangue. Valentino vuole vincere e si impegna con scrupolo per riuscirci. Il rally poi è una sua grande passione, tanto da aver più volte detto di prendere in considerazione di farne la sua occupazione una volta conclusa l’esperienza in MotoGP. Il nove-volte Campione del Mondo, sempre in coppia con il navigatore Carlo Cassina, ha vinto tre edizioni del Rally di Monza, nel 2006, 2007 e 2013, sempre al volante di una Ford WRC. Ieri ha effettuato il primo test delle vetture. Da giovedì 27 novembre, verifiche tecniche e Shakedown. Quindi sará la volta delle ricognizioni e della grand exhibition del venerdì mattina, che dará ufficialmente il via alle varie prove speciali che continueranno per tutta la giornata di sabato e oltre, fino a domenica mattina, quando si conoscerá il nome del vincitore. Tra queste, v’è un evento che nel corso degli anni si è trasformato in appuntamento in grado di richiamare personaggi noti delle diverse discipline del motorsport: il Monza Rally Show. Nata nel 1978 e dopo aver cambiato formula e denominazione nel 2002, la manifestazione fa ormai da chiusura alla stagione agonistica dei motori, con la partecipazioni di grandi Campioni che vogliono congedarsi al meglio dai loro tifosi. Assente Romano Fenati per infortunio alla clavicola (leggi QUI) , in pista ci sarà anche Tony Cairoli. 10639636_864483136916467_7715840049239215247_n p18a18cjg61lnd143as5p8g41fbfg_l_0x512_slideshow_169