Dopo una difficile stagione, Nicky Hayden si sta godendo un meritato periodo di riposo a casa: il pilota americano punta a recuperare le energie in vista del prossimo anno, che affronterà ancora in sella a una Honda del team Aspar Martinez. E' anche un riposo forzato, dopo l'operazione subita al polso.
NickyHaydenAction3
Come va dopo l'intervento e cosa stai facendo per tornare al 100%?
"Mi sento meglio ogni giorno. Non è stato facile tornare in sella dopo l'intervento che ho subito: mi hanno dovuto rimuovere tre ossa dal  polso, e poi ho gradualmente recuperato lo stato di forma grazie a iniezioni di plasma ricco di piastrine e riposo, ma ho anche fatto un gran lavoro lavoro con il fisioterapista", dice l'iridato 2006 della MotoGP .
Come va con i nuovi arrivati nel tuo staff tecnico? Sei soddisfatto?
"Sono davvero felice dei nuovi acquisti. Ho un nuovo Crew Chief, si chiama Matthew (Casey) ho nuovi tecnici per l'elettronica e le sospensioni. Abbiamo avuto la possibilità di conoscerci  a Valencia, ma non abbiamo potuto fare molto lavoro fatto a causa della pioggia. Almeno abbiamo raccolto un po 'di esperienza con la nuova moto sul bagnato. Mi sento a mio agio con i nuovi membri del team, la comunicazione è buona e ci capiamo bene. C'è una buona chimica tra tutti noi, che mi fa sentire sereno e fiducioso. Abbiamo un sacco di lavoro davanti a noi, ma i primi segnali sono buoni".
Cosa dici del nuovo compagno di squadra? Cosa pensi che possa portare alla squadra?
"Non ho avuto molte possibilità di parlare con Eugene a Valencia, ma  sembra un tipo normale, molto concentrato sul suo lavoro. Viene da una carriera di successo nel Mondiale Superbike e quindi penso che sarà competitivo e sono sicuro che adatterà rapidamente il suo stile  alla MotoGP. Sono anche sicuro che ci sarà un buon rapporto tra noi due: lui viene da una famiglia da corsa come me e ha anche due fratelli entrambi piloti".
NickyHaydenAction2
Quali sono le tue prime impressioni sulla Honda RC213V-RS dopo il test di Valencia? "Le mie prime impressioni sono state positive. Senza dubbio la cosa più importante che ho notato è la maggior potenza, così come le caratteristiche di affidabilità e prestazioni tipiche di una Honda. Siamo stati in grado di confermare lo sviluppo che è stato fatto con questa moto finora e ora dobbiamo lavorare su più noi stessi per capirla meglio e sfruttare il suo potenziale". Quanto potenziale ha questa moto? "Per capire il vero potenziale dovremo vedere quando saremo in griglia di partenza a Sepang. Nel frattempo mi devo concentrare sul pieno recupero della forma".
Pensi che le 'Open' saranno più vicine ai modelli di fabbrica in quest'anno? ", sono sicuro che saremo più competitivi nel 2015 di quanto siamo stati la scorsa stagione. C'è ancora un po 'di sviluppo da fare con l'elettronica, ma penso che siamo sulla strada giusta. Lo scorso anno avevamo un ottimo telaio ma poca potenza".
Quali sono i punti di forza delle Honda RC213V-RS? "La nuova Honda RC213V-RS ha un bel po 'di cavalli, il che ci aiuterà a colmare il divario con i piloti che abbiamo davanti. Fino a quando non avremo più tempo per provarla non posso davvero dare più di un parere, ma la prima impressione ci dice che abbiamo una base solida su cui lavorare".
Il telaio della Honda RC213V-RS sembra promettente... ", il nuovo telaio funziona davvero bene, ma così era anche per la versione 2014. E 'sempre stato un punto di forza della Honda".
Nuova moto, nuovo compagno di squadra, nuova sfida per il 2015 ... quali sono i tuoi obiettivi? "È la mia seconda stagione con il team Aspar, e il mio obiettivo principale è di divertirmi di nuovo a guidare e mettermi alle spalle la scorsa stagione. Voglio concentrarmi a tornare in forma. In questo momento io sono l'unico pilota americano nel mondiale. Questo non è un dato di fatto che mi piace, ma ho la responsabilità di rappresentare il mio Paese finché non arriverà la prossima generazione. Spero di poter fare il miglior lavoro possibile".
Quali sono i tuoi piani per la pausa invernale e il periodo natalizio? "Niente di speciale, solo il recupero e la preparazione per il mio ritorno in azione. Mi piace molto il Natale, soprattutto ora che abbiamo bambini piccoli in famiglia. Abbiamo una grande famiglia e, anche se non organizziamo nulla di speciale il Natale è sempre un momento speciale. Voglio ringraziare la mia famiglia, il mio team ed i miei sponsor per il sostegno che mi danno sempre. E mi piacerebbe anche per augurare a tutti un Buon Natale e tutto il meglio per il 2015".
Fiammetta La Guidara