Nel secondo weekend delle GSeries a Andorra, il Team MotoGP è sceso sul tracciato ghiacciato di Pas de la Casa con un equipaggio tutto speciale: i due fretelli Aleix e Pol Espargarò. Quest’ultimo, è chiamato quest’anno a migliorare il suo sesto posto finale maturato nella passata stagione. Ti sei allenato duramente quest’anno, ti senti pronto al rientro? “A voler esser onesti, accuso ancora un po' di problemi che mi trascino dalla fine della passata stagione, ma l’infortunio è ormai recuperato, tutto procede per il verso giusto, mi alleno da un mese qui tra le montagne di Andorra insieme a mio fratello. Sono molto fiducioso e ho voglia di tornare in sella”. Quali sono i principali obiettivi dei test di Sepang e di quella che sarà la tua seconda stagione in MotoGP? “Cercheremo di migliorare ulteriormente quanto fatto vedere nella stagione precedente, ma sappiamo che non sarà facile. L’anno scorso in alcune gare siamo entrati nella top five e alla fine abbiamo chiuso con un ottimo sesto posto: per noi si è trattato di un gran risultato. Sarà il nostro punto di partenza per fare ancora meglio”. Il più giovane dei fratelli Espargarò si congeda anticipando quelle che saranno le novità in scena nell’ormai imminente test malese... Il team Monster Yamaha Tech3 proverà nuovi materiali ai test di Sepang? “A Valencia avevamo già provato qualcosa di nuovo per quanto concerne l’elettronica: anche in Malesia faremo altri piccoli step per continuare a crescere, sia io sia la moto, e provare a completarci a vicenda grazie a un anno di esperienza alle spalle".