Andrea Dovizioso ha concluso la prima giornata di test a Sepang con il quarto tempo, a 0.355 dal migliore, Marc Marquez (leggi QUI). 2’00.617 il miglior giro di Andrea. Nonostante la nuova GP15, la MotoGP che verrà utilizzata quest’anno, non sia ancora pronta (leggi QUI), la Ducati non ha rinunciato a prendere parte alla prima sessione di test di Sepang. Dovizioso e Andrea Iannone, affrontano questi primi test malesi con una versione aggiornata della Desmosedici denominata GP14.3, in vista dell’arrivo della nuova GP15 che farà il suo esordio, sempre a Sepang, nella seconda sessione di test in programma dal 23 al 25 febbraio.  “Sono davvero contento perché le condizioni della pista oggi erano molto buone e quindi siamo riusciti a fare tutte le prove che avevamo programmato”, spiegava Dovizioso a fine giornata. Oggi Dovizioso e Iannone hanno lavorato in modo molto metodico, concentrandosi soprattutto sulla messa a punto della ciclistica e dell’elettronica della GP14.3, raccogliendo anche informazioni utili che potranno essere trasferite sulla nuova moto. “Abbiamo fatto delle prove di set-up sulla ciclistica e lavorato sull’elettronica, ottenendo dei buoni risultati e anche la conferma che su questa pista riusciamo ad essere veloci. A me Sepang piace molto: riesco sempre ad andare forte e oggi come passo sono stato abbastanza vicino ai primi”.  Il ritardo nell’arrivo della GP15 sembra non preoccupare più di tanto il forlivese. “Sto usando ancora la moto dello scorso anno, con alcuni aggiornamenti importanti, ma sono davvero molto curioso di provare la moto nuova a fine mese. La GP15 sarà abbastanza diversa da quella attuale, ma tutte le prove che stiamo facendo ci danno un feedback utile anche per la nuova moto, e quindi in questi tre giorni faremo un lavoro molto importante.”