Al termine della prima giornata di test MotoGP a Sepang, Valentino Rossi è contento. Decisamente contento. 57 giri, un buon lavoro, e il secondo tempo assoluto della giornata, a poco più di 1 decimo (0.118) dal campione in carica, Marc Marquez. Insomma, la sfida di Valentino è cominciata. Con l’obiettivo - nemmeno tanto nascosto - di conquistare il decimo titolo, battendo lo strapotere del binomio Honda-Marquez. “È stata una buon prima giornata - è sorridente Vale a fine giornata - ed è stato bello tornare in sella dopo una così lunga pausa”.  Sulle M1 ufficiali hanno fatto la comparsa dei nuovi scarichi, piú corti e con un taglio a ‘fetta di salame’, che hanno il duplice intento di evitare l’ingresso di detriti (grazie alla griglia che montano) e limitare le fiammate che potrebbero altresì danneggiare alcune componenti della parte posteriore della moto. “Abbiamo lavorato per cercare di migliorare il ritmo anche con gomma usata, e va bene così. Con la nuova gomma siamo stati capaci di staccare un buon tempo”.  Il distacco da Marquez è incoraggiante. “Sì, non sono cosi lontano. La moto è migliorata in molti aspetti. Abbiamo ancora del lavoro da fare, ma come primo giorno non ci possiamo lamentare. Direi che è OK.”