Valentino Rossi non andrà a correre in Superbike. Lo ha confermato lo stesso pilota, rispondendo alle domande di alcuni suoi fan, in un video dello sponsor Dainese. “È vero, un tempo questa era la mia intenzione. Una volta conclusa la carriera in MotoGP pensavo di andare in Superbike. Invece adesso non ci penso più. Ora voglio concentrarmi e cercare di ottenere il massimo in MotoGP e dopo smettere di correre. Quindi adesso direi più no che sì, ma non si può mai sapere” . Valentino risponde anche ad altre domande. Alcune curiose. Ma è difficile per te correre quando c’è tua mamma nel paddock? Risposta: “No, per niente, mia mamma è molto... tranquilla”. Quale è stato il momento nella tua vita nel quale hai deciso che saresti diventato un pilota professionista? “Penso che sia stato nel 1996, al primo anno della 125, all’inizio è stato difficile, poi però ho visto che riuscivo a salire sul podio a essere tra i primi e quindi ho deciso". Perché ti tocchi sempre le palle prima di uscire dal box? “Ormai è una scaramanzia. Nei primi anni c’erano le tute strette, quindi tiravano un po’ anche nel c.. adesso sinceramente no, ma è un modo per concentrarsi”. Praticare il Flat track è importante? “Si molto utile. Aiuta a controllare la moto” Guardate questo video: è in inglese ma abbastanza comprensibile.