Il circuito di Ottobiano dedicherà la sua tribuna a Doriano Romboni: la presentazione dell'iniziativa è avvenuta domenica scorsa, durante gli Internazionali d'Italia di Motocross. Tutto è nato pochi mesi fa, quando la moglie di Doriano, Sara Comis, aveva lanciato un appello tramite le pagine di Motosprint, chiedendo che il Mugello intitolasse all'indimenticato pilota ligure una curva o una tribuna. Il nostro Direttore Stefano Saragoni aveva risposto rilanciando un appello a tutti i circuiti: "Confesso di non conoscere le dinamiche che portano alla titolazione di un autodromo o di una sua parte, grande o piccola che sia, ma sono certo che se non dovesse essere il Mugello, un circuito che vorrà ricordare Doriano Romboni intitolandogli una curva o una tribuna sicuramente si troverà. Sono certo che leggendo questa lettera della moglie qualcuno si farà avanti. Doriano lo merita", è stata la risposta del nostro Direttore. "L’iniziativa potrebbe avere un seguito ricordando altri piloti. Perché così come le strade d’Italia portano il nome di chi ha fatto la storia, sarebbe bello che i circuiti contribuissero a ricordare". La prima risposta è arrivata, dal circuito di Ottobiano, grazie anche all'iniziativa dell'ex team manager di Romboni, Roberto Camolei, e di uno dei suoi sostenitori, Roberto Rategni, che ha aperto una pagina su Facebook intitolata "Una Tribuna per Doriano". L'iniziativa prevede anche la vendita dei posti "virtuali", con diversi contributi. Gli acquirenti avranno il proprio nome inciso su una piccola targa sul posto acquistato. I prezzi vanno da 50 euro a 1,000 per l'unico posto "Gold". Qui le modalità per l'acquisto: www.dorianoromboni.it Il ricavato sarà devoluto a Sara Comis, moglie di Doriano Romboni, per costituire una borsa di studio per i suoi figli.

Fiammetta La Guidara