Smaltita la delusione per l’inconveniante del Qatar (leggi QUI), Jorge Lorenzo si  prepara ad affrontare il GP delle Americhe, in programma sulla pista di Austin, Texas, questo finesettimana (QUI gli orari della TV). In realtà la pista americana non è esattamente un bel ricordo per il maiorchino, che l’anno scorso dopo una partenza anticipata, terminò decimo. Un “Inconveniente” certamente non degno di un professionista come lui, ma indice di un inizio di stagione molto complicato. IN effetti non è che il Qatar quest’anno abbia regalato molte soddisfazioni a Lorenzo, ma la forma è quella degli anni migliori. [conti_gallery id=”31847”] “Sì, mi sento in forma e mentalmente sono forte. Il Qatar? Sappiamo che avremmo potuto raggiungere un risultato migliore, ma non voglio pensarci adesso, perché voglio concentrarmi  solo sulla prossima gara in Texas”. Sulla carta Austin non è una pista favorevole alla Yamaha (leggi QUI quello che ha detto Valentino Rossi). “No, non è un circuito che si adatta alla nostra moto. Ma nel 2013 sono salito sul podio, quindi voglio fare del mio meglio anche questa volta. Rispetto allo scorso anno, sia io che la moto siamo migliorati e forse anche i nuovi pneumatici ci daranno la possibilità di lottare per la gara. Io ce la metterò tutta, ho intenzione di spingere al massimo.” Guarda la fotogallery del GP Qatar [conti_gallery id=”31846”]