Andrea Dovizioso è reduce da una delle gare più belle della sua carriera di pilota. in Qatar, prima prova della MotoGP 2015, il forlivese della Ducati è sempre stato nelle prime due posizioni da inizio a fine gara, lottando prima con Lorenzo e poi con Rossi, ed ha terminato al secondo posto a soli 174 millesimi dal vincitore. Ora lo aspetta Austin, pista texana, che ospita il GP delle Americhe. “Sono molto soddisfatto del mio risultato in Qatar, perché ho potuto lottare per la vittoria fino al traguardo con una moto completamente nuova", spiega Andrea. L’anno scorso, hai concluso la gara di Austin sul podio. Terzo posto dietro le Honda (Marquez poi Pedrosa). “Sì, il mio primo podio con la Ducati, in una gara un po’ anomala, ma quello texano è un circuito che mi piace molto per le sue caratteristiche e non vedo l’ora di scendere in pista nel weekend. Sono molto carico e sono curioso di vedere come andrà la GP15 nelle prossime piste!”. Dopo i buoni risultati dei test, per Dovizioso e la Ducati è arrivata anche la conferma in gara. La GP15 è una buona moto e Andrea, che alla fine della scorsa stagione era più che deciso a lasciare la Casa bolognese, accettando l’offerta Suzuki, ora ha capito di aver fatto la scelta giusta.