Il tracciato del “CoTA” è terreno di caccia del Campione del Mondo Marc Marquez (Repsol Honda), che qui ha vinto le precedenti due edizioni finora disputate, stabilendo ogni sorta di record. Il talento di Cervera viene però dal passo falso di Doha, che l’ha visto tagliare il traguardo in quinta posizione, a causa di un errore alla prima curva. “In Qatar ho sbagliato alla prima curva e mi sono giocato il Gran Premio", ha detto Marc Marquez durante la conferenza stampa di presentazione. "Nonostante tutto, in Qatar è stato un ottimo weekend perché è uno dei circuiti più difficili per la Honda. Qui spero di fare meglio alla prima curva...desso c’è Austin, una delle mie piste preferite. Come tutti i tracciati americani d’altronde, con Indianapolis e Laguna Seca... Cercheremo di fare bene e di divertirci fin dalle prime prove libere. Speriamo che ci sia anche bel tempo".  ha detto. L'obiettivo di Marc Marquez ad Austin non è un mistero... "Qui ho vinto nelle ultime stagioni e proverò a trovare la prima vittoria stagionale", ha detto Marquez. "I Gran Premi degli Stati Uniti mi piacciono molto e mi piace l’aria che si respira qui. Qui non Marc non avrà  il suo compagno di box, Dani Pedrosa... "Sono dispiaciuto per Dani Pedrosa e gli auguro di tornare il prima possibile, ancora più forte. Sarà importante gestire anche questa soituazione per Honda. Avremo un sostituto, naturalmente, ma speriamo che Dani torni presto". Ma cosa pensa Marc  della scelta di Honda di sostituire Pedrosa con Aoyama? "Non ne sapevo niente, l'ho saputo ieri", ha detto Marquez. "Non avevo neanche letto il suo tweet. Mi ha informato solo ieri un mio meccanico, nessuno mi aveva detto niente. La decisione è stata presa da Honda e la rispetto”. Ti aspettavi Yamaha così forte in Qatar? "Sì, quello è un circuito favorevole alle Yamaha, che rimangono le nostre principali rivali, ma le Ducati sono state finora una vera sorpresa”, ha aggiunto.