Andrea Iannone non si è montato la testa dopo il podio in Qatar e nella conferenza stampa di Austin ha dimostrato di essere Un ottimo risultato in Qatar per Andrea Iannone, ma Austin sarà diverso... "E' vero... io sono molto felice della gara che ho fatto in Qatar, con il mio primo podio in MotoGP, nella classe regina, quindi, per me è stato davvero un risultato importante e sono contento per me e per il mio team. "In questa pista ovviamente è tutto diverso anche perché il circuito è più duro. Il tracciato ha caratteristiche molto tecniche e qui Honda ha dimostrato di essere davvero forte. Io comunque cercherò di fare del mio meglioper la gara e per tutto il weekend. Non dobbiamo dimenticare che la GP15 è in ancora in una delle prime fasi di sviluppo". E per quanto riguarda il problema del consumo eccessivo delle gomme? "In Qatar abbiamo avuto problemi con le gomme, ma con il team abbiamo lavorato per risolvere il problema in gara. Alla fine ho trovato un compromesso con l'assetto generale. Però questo circuito è molto diverso e al momento non so cosa aspettarmi, mi farò un'idea dopo il primo giorno di prove". Già la GP15 è stata una bella sorpresa quest'anno! "Sì, anche perché già all'inizio è molto veloce, le performance sono molto alte e io ne sono molto felice, anche perché non abbiamo ancora finito di svilupparla, e penso che ci sia un bel potenziale da sfruttare". Il podio tutto tricolore in Qatar è stato davvero bello... "Sì, per noi e per tutti gli italiani. Speriamo che si ripeta, ma bisogna considerare che tutti gli spagnoli sono davvero forti, e tutto può cambiare..."

Fiammetta La Guidara