Marc Marquez alla terza vittoria consecutiva nel GP delle Americhe. Lo spagnolo della Honda ha duellato prima soprattutto con Dovizioso nelle prime fasi di gara, poi ha allungato il passo per una gara in solitaria. "Questa è stata una gara in cui mi sono concentrato molto prima di partire perché sapevo che era importante, dopo il mio errore in Qatar, qua era il momento di vincere, di ottenere questi venticinque punti per il mio campionato", ha detto Marc Marquez. "Veramente quando ho visto che era asciutto, mi sono un po' rilassato. Poi ho visto che mi trovavo bene sulla moto ed è stata una bella gara". All'inizio c'è stato un bel confronto con Dovizioso... "Sì, nei primi giri ero dietro a Dovizioso e c'era anche Valentino, ma poi ho visto che mi trovavo bene e mi sono detto: 'Dai, spingiamo un po'...' Sono contento, adesso la prossima sarà in Argentina e sicuramente sarà diverso, ma adesso mi voglio gustare questa vittoria!"   I rivali, capitanati da Rossi prima e da Dovizioso poi, non sono sembrati tanto lontani, questa volta... "Quando ho visto che avevo un vantaggio di oltre tre secondi ho cominciato non a rilassarmi, ma a gestire questo vantaggio, perché è lo stesso vincere una gara con un vantaggio di 2 secondi o di 10", puntualizza Marquez. "Comunque oggi la pista era un po' diversa, non mi trovavo bene come ieri e  ho visto che mi chiudeva un po' la moto davanti e allora ho deciso di non rischiare troppo perché una caduta sarebbe stata molto, molto peggio".

Fiammetta La Guidara