da Rio Hondo, Luca Bologna Non è andata come doveva la qualifica di Valentino Rossi. Il pilota della Yamaha si aspettava un risultato decisamente migliore, invece la sua Yamaha non lo ha aiutato e lui non è stato abbastanza bravo a sfruttare le sue gomme buone per le QP. Il risultato è un ottavo posto che non piace, anche perché quella di Rio Hondo sarà una gara difficile. "Il mio obiettivo era quello di partire in seconda fila e come potenziale per me si poteva anche fare però non sono stato abbastanza bravo e abbiamo sbagliato perché sono finito nel traffico e non sono riuscito a scaldare le gomme bene e a utilizzare tutto il mio grip fare un giro migliore". La gara con due file davanti non sarà di certo una passeggiata. "Dalla terza fila tutto è difficile, ma la cosa positiva è che con le gomme da gara andiamo forte. Con le dure andiamo forte e riesco a tenere un buon ritmo anche se ci sono dei punti della pista dove non sono al 100% quindi ora sarà importante capire quello che riusciremo a fare da oggi al warm up e fino alla gara. Come passo posso lottare per il podio, ma rimane Marquez che è veloce. Ma c'è anche Crutchlow che va forte poi c'è Jorge Lorenzo che va più o meno come me se non meglio". Marquez ti indica come il suo avversario diretto... "Marc fa bene a considerarmi un rivale, sono primo in campionato e anche io ho vinto una gara fino ad ora, ma per questa gara non credo di poter arrivare a lottare con lui. Marquez ha un passo molto forte e partirà due file davanti a me. Può succedere di tutto, ma davanti avrò delle moto da superare e con la velocità massima che abbiamo in questo momento, non credo che sarà facile".