Jorge Lorenzo appare particolarmente combattivo alla conferenza stampa di apertura del GP di Jerez. "Queste tre gare non sono state un inizio perfetto della stagione per noi ma lo scorso anno era andata ancora peggio, e in fin dei conti abbiamo messo a segno qualche punto importante in ottica campionato", dice Lorenzo. "Comunque non è questa la posizione in cui vogliamo stare, vogliamo almeno combattere per il podio e credo che Jerez sia posto perfetto per iniziare a farlo. Non vediamo l'ora". Sei preparato per la gara? «Sì, sono in condizioni perfette. Non sono più malato e ho avuto anche il tempo per allenarmi, quindi questa volta non ci saranno più scuse». Il gap comunque non è così importante... «Sì, ovviamente Valentino ha vinto due gare su tre e quindi rispetto a noi ha molti punti in più, ma sarebbe potuto andare peggio, come ad esempio l'anno scorso quando eravamo molto più indietro. Comunque dobbiamo migliorare, dobbiamo essere più costanti, soprattutto in gara, questo è il nostro obiettivo per questo weekend». Troppi problemi nelle prime gare... «Già e quando sei ad un livello molto alto, quando vai meglio dei tuoi rivali, se hai dei piccoli problemi puoi combattere per il secondo posto, ma quando sei un pochino più lento, se hai dei piccoli problemi ti ritrovi a combattere per il quarto o quinto posto e questo è il mio caso nelle prime tre gare, quindi spero di essere più veloce, così se anche dovessi avere qualche difficoltà riuscirò a combattere per la vittoria».

Fiammetta La Guidara