Andrea Dovizioso ha concluso il GP di Jerez in nona posizione, dopo un “lungo” all’ultima curva nel corso del secondo giro che lo aveva relegato in coda a tutto il gruppo: nella frenata che precede l’ultima curva, infatti, il 'Dovi' è andato dritto nella ghiaia. Il pilota romagnolo del Ducati Team è poi ripartito in ultima posizione ed ha iniziato una bella rimonta, che lo ha portato in nona posizione al traguardo.
“Sono dispiaciuto per il risultato di oggi, perché probabilmente potevamo giocarci il quarto posto con Crutchlow", dice un Andrea Dovizioso deluso. "Non avevamo il passo per poter puntare al podio, ma è comunque un vero peccato avere lasciato in giro questi punti.
"Ho avuto un problema all'ultima curva del secondo giro, quando ho fatto un piccolo errore e la moto si è quasi spenta", aggiunge Dovizioso. "Ho rischiato di cadere perché ero sbilanciato e sono dovuto andare dritto nella ghiaia, ma quando sono rientrato in pista ho visto che la moto andava bene e quindi mi sono rimesso nuovamente a spingere.
"Ero in ultima posizione e ho dovuto passare tanti piloti più lenti, perdendo un sacco di tempo, e alla fine non ho potuto fare meglio che rimontare fino alla nona posizione. Peccato perché, anche se il podio oggi era fuori dalla nostra portata vedendo il passo dei primi tre, potevamo però fare dei punti molto importanti per noi”, conclude il 'Dovi'.
Nonostante il risultato di oggi Dovizioso è ancora in seconda posizione nella classifica generale del campionato, a quindici punti da Rossi.
Fiammetta La Guidara