MotoGP: Assen, la pista "magica" di Rossi

MotoGP: Assen, la pista "magica" di Rossi
Sul circuito olandese Valentino ha vinto 8 volte e nel 2009 ha festeggiato il 100° successo. L'ultima vittoria nel 2013.

Redazione

22 giugno 2015

Sabato 27 giugno si corre il Motul TT di Assen e Valentino Rossi è il pilota in attività ad aver raccolto più successi sul tracciato dei Paesi Bassi, con otto successi conquistati tra classe regina (6), 250 (1) e 125 (1). Il feeling tra il pilota di Tavullia e il tracciato olandese iniziò proprio nella ottavo di litro: nel '97 Rossi vince in sella all'Aprilia precedendo i giapponesi Manako e Sakata. per il giovanissimo Dottore si trattò del 5° successo nella stagione in cui avrebbe vinto il suo primo titolo mondiale. L'anno successivo altra vittoria, questa volta in 250, mentre in 500 Vale non è mai riuscito a salire sul gradino più alto di Assen (6° nel 2000 e 2° nel 2001). Rifacendosi abbondantemente con l'avvento della MotoGP: sei vittorie tra Honda e Yamaha, tra cui due meritano di essere ricordate per la loro peculiarità. La prima risale al 2009, quando il pesarese in sella alla Yamaha si impose sul compagno di squadra Jorge Lorenzo e sulla Ducati dell'australiano Stoner. La vittoria, oltre a contribuire alla successiva conquistar del nono titolo, segnò anche il centesimo successo in carriera per il pilota, primato fino ad allora riservato al solo Giacomo Agostini. La seconda risale a tempi più recenti, ossia alla stagione 2013, quando Rossi, tornato in Yamaha dopo il biennio "nero" con Ducati, tornò a calcare il gradino più alto del podio nella "sua" Assen mettendo termine a un lunghissimo digiuno di quasi 1000 giorni. Che il fatale tracciato olandese possa nuovamente sorridere a Rossi, che si presenta nella terra dei tulipani primo in classifica ma con un solo punto di vantaggio su Lorenzo? Francesco Colla

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi