Dopo la visita ai colleghi della SBK impegnati a Misano, Andrea Dovizioso è nuovamente pronto a tornare in sella alla sua Ducati Desmosedici GP15 per affrontare la "cattedrale" di Assen, dove lo scorso anno centrò il secondo posto alle spalle dell'allora imbattibile Marc Marquez. E pur non considerando il circuito olandese come uno dei suoi tracciati preferiti, il forlivese è salito sul podio altre due volte, con altrettanti terzi posti nel 2011 e nel 2012. Costretto al ritiro durante il GP di Catalunya mentre lottava per il podio per una perdita di aderenza al posteriore, il romagnolo è ben deciso a tornare nella top 3: “Sono rimasto deluso dalla mia caduta di Barcellona perché potevamo guadagnare punti preziosi per il campionato, ma sono anche contento del lavoro che stiamo facendo e che mi mette nella posizione di lottare per il podio a ogni gara. Assen sarà importante per noi per tornare sul podio e confermare tutta la nostra velocità. La pista olandese è molto particolare a causa del suo layout, ma anche per il meteo che normalmente troviamo durante il weekend di gara. In ogni caso dobbiamo pensare positivo, abbiamo una moto molto veloce e sicuramente saremo competitivi." Discorso completamente diverso per il "team mate" Andrea Iannone, che ha un ottimo feeling col tracciato e si presenta ad Assen galvanizzato dal secondo posto conquistato al Mugello e dalla quarta piazza ottenuta al Montmelò, risultati che hanno contribuito a fargli occupare il terzo posto nella classifica generale. “Spero che ad Assen la Desmosedici GP15 si comporti meglio che a Barcellona - ha dichiarato il numero 29 - perché quello in Catalunya è stato un weekend abbastanza complicato sia per me che per la mia squadra e in Olanda voglio migliorare il mio risultato. Qui ho vinto in Moto2 nel 2010 e il circuito mi piace molto, ma negli anni precedenti Assen si è rivelata una pista piuttosto ostica per Ducati. Quest’anno abbiamo a disposizione una moto nuova, che ha ancora molto potenziale da sviluppare, e sono certo che la GP15 ci permetterà di lottare ancora per delle posizioni importanti.”   F.C.   MOTOGP ASSEN - GLI ORARI IN TV