Questo weekend la MotoGP si prepara a correre la 77ª edizione del Gran Premio di Germania, sul leggendario circuito del Sachsenring reinserito in calendario dal 1998. Il tracciato della Sassonia è il teatro del nono round stagionale del Campionato del Mondo MotoGP. Valentino Rossi, dopo aver centrato la sua terza vittoria della stagionale, si presenta in Germania in testa alla classifica iridata con un vantaggio di 10 punti sul suo compagno di squadra Jorge Lorenzo. Rossi ha vinto quattro volte al Sachsenring, l’ultima delle quali nel 2009. Allora il pesarese aveva un vantaggio di 9 punti sempre su Lorenzo, e sempre con tre vittorie in stagione. Rossi spererà certamente di ripetere la storia, cogliendo quella vittoria che gli spianò la strada per il suo nono titolo mondiale. L'anno scorso Rossi finì 4º, a 19 secondi dal vincitore Marc Marquez. Jorge Lorenzo vorrà rifarsi dal terzo posto di Assen. In olanda il quattro-volte iridato  ha fatto fatica a trovare il ritmo che aveva portato a vincere le ultime quattro gare consecutive, dal primo all’ ultimo giro. Il Sachsenring è uno dei tre circuiti del calendario attuale (insieme a Austin e al Rio Hondo) sui quali il maiorchino non ha mai vinto. L’anno scorso arrivò terzo, dopo esser sempre finito giù dal podio nelle 5 edizioni precedenti. Dopo aver perso la battaglia nell'ultima chicane ad Assen, Marc Marquez, sarà in cerca di vendetta al GP di Germania. Il campione del mondo MotoGP sembra aver riacquistato una certa fiducia sulla sua RC213V, utilizzando il telaio 2014 e il pacchetto motore-forcellone-elettronica del 2015. Marquez è ormai distante 74 punti in classifica dal leader, ma può ancora avere un ruolo determinante sul risultato del titolo 2015. Negli ultimi due anni al Sachsenring lo spagnolo ha dominato, vincendo entrambe le gare scattando dalla pole e facendo anche registrare il giro più veloce. Dani Pedrosa ha chiuso la GP d'Olanda in ottava posizione dopo l’incidente nel warm-up che ha messo fuori causa la sua prima moto. Il pilota di Sabadell cercherà di tornare sul podio sul tracciato suk quale ha vinto di più in assoluto: ben 6 vittorie (2 in 250cc, 4 in MotoGP) in carriera. Andrea Iannone ha consolidato il suo terzo posto nella classifica del campionato, arrivando quarto al GP d'Olanda, per la terza volta di fila miglior pilota della casa di Borgo Panigale. Il pilota di Vasto ha incrementato a 20 punti il suo vantaggio sul proprio team-mate Andrea Dovizioso. Nelle ultime stagioni con il team satellite Pramac Ducati  si era piazzato 5º, mentre è salito sul podio in Moto2 nel 2010. Dovizioso spera invece di invertire la rotta e dimenticare il 12º posto di Assen arrivato dopo due zeri al Mugello e in Catalunya. Dopo aver chiuso rispettivamente  in nona e decima posizione, i due spagnoli del team Suzuki Exstar, Aleix Espargarò e Maverick Viñales si sono lamentati di una mancanza di accelerazione delle loro GSX-RR. Loris Baz  ha ormai braccato a soli 2 punti il leader della classifica Open Hector Barbera. Il GoPro Motorrad Grand Prix Deutschland prende il via ufficialmente con la tradizionale Conferenza Stampa del giovedì alle 17:00. Le moto scenderanno in pista venerdì alle 9:00 per la prima sessione di prove libere.