Dal Sachsenring, Luca Bologna Andrea Iannone è stato il migliore tra gli italiani nella prima giornata di prove libere del Gp di Germania chiudendo in terza posizione alle spalle di Marc Marquez e di Bradley Smith. "Sono soddisfatto a metà, nel senso che ho sicuramente ottenuto complessivamente un buon risultato, ma alla fine dobbiamo ancora capire quanto realmente riusciamo ad essere competitivi con la gomma più dura. Anche oggi stiamo facendo un po’ di fatica in più rispetto a quello che mi aspettavo: ero convinto di poter andare più forte con facilità e di essere più vicino ai primi. In ogni caso stiamo lavorando con metodo e abbiamo trovato un assetto con cui riesco ad essere piuttosto veloce. Questo sicuramente è un aspetto importante in previsione di domani". Nelle ultime gare la GP15 è sembrata in difficoltà, mentre ora in Germania sei stato capace di essere vicino ai primi... “Resto dell'opinione che la nostra moto, la GP15, sia ancora molto competitiva e che ci basta davvero poco per tornare a lottare per il vertice. E' vero, su alcune piste soffriamo, ma come ho già detto sono contento della moto”.