Al Gp di Indianapolis, Andrea Dovizioso, che partiva dalla quarta fila con il decimo tempo in qualifica, ha invece dovuto rallentare alla curva due subito dopo la partenza per evitare un contatto con Crutchlow, ed è quindi transitato sul traguardo al primo giro in ventunesima posizione. Il pilota romagnolo del Ducati Team ha poi iniziato una rimonta che lo ha portato a risalire al nono posto nel corso del diciassettesimo giro ed ha poi concluso la sua gara nella stessa posizione. Una serie negativa, dunque, alla quale Dovizioso sta facendo di tutto per mettere un freno. "Da alcune gare mi succede un po’ di tutto, e quindi la situazione prima o poi dovrà cambiare!” dice Dovizioso. “All’inizio della gara ho avuto la sfortuna di trovarmi nel posto sbagliato al momento sbagliato alla curva due. Ero partito male e quindi ho dovuto cambiare la mia linea e sono andato all’esterno della curva: Crutchlow per non toccare Smith si è dovuto rialzare e io per evitarlo sono stato costretto ad andare fuori pista",  spiega il 'Dovi'. "Un vero peccato perché soprattutto su questa pista partire dietro e dover recuperare è davvero difficilissimo, perché non puoi aggredire più di tanto. Tutto sommato i miei tempi fatti in gara non sono male, ma ovviamente si poteva fare di piùFiammetta La Guidara