In sella alla Ducati ufficiale, Andrea Iannone ha chiuso al quinto posto il GP di Indy.

L'abruzzese, dopo una buona partenza dalla settima posizione in griglia, era già al quarto posto al primo giro, per poi scendere in quinta posizione alla tornata successiva dopo essere stato superato da Rossi. Il pilota di Vasto ha poi mantenuto la quinta piazza fino alla fine della gara, difendendola dagli attacchi di Smith. “Sicuramente ho fatto una buona partenza, ma purtroppo non avevo il ritmo per stare con il gruppo di testa", spiega Iannone. "Ho provato in tutti i modi a spingere forte da subito, ma non ero veloce quanto i primi quattro, così ho fatto la mia gara e non è stato facile tenere dietro Smith fino alla fine. "Con la gomma più dura sapevamo che i primi quattro sarebbero stati un po’ più veloci, ma noi ci siamo comunque difesi bene e credo che abbiamo portato a casa il massimo che si poteva ottenere. "Adesso dobbiamo assolutamente reagire per uscire al più presto da questo periodo di stallo e tornare a lottare per il podio come a inizio stagione”. In classifica generale Iannone è ora quarto con 129 punti (dietro a Marquez), mentre la Ducati è al terzo posto nella classifica costruttori, con 154 punti.