Bradley Smith, ha chiusoal  7° posto la sua gara sul circuito di Brno in sella alla Yamaha del team Monster Tech 3, ed è stato il miglior pilota dei team satellite. Un inizio di gara complicato ha impedito al 24enne inglese di Oxford di rimontare e di infastidire piloti ufficiali come Andrea Dovizioso. Con i punti conquistati al GP della Repubblica Ceca Smith aumenta comunque il suo vantaggio nelle classifica generale e resta in 5ª posizione davanti alla Ducati ufficiale del forlivese. “È un buon risultato finire come miglior pilota satellite dopo un weekend positivo come questo in Repubblica Ceca", ha commentato Bradley Smith. "Detto questo, è invece abbastanza frustrante finire a 21” dal leader, ma questo sembra essere il nostro livello al momento. Duramte il weekend il team ha fatto un lavoro fantastico e mi è piaciuto lottare per la prima fila nelle qualifiche del sabato. Tuttavia, da metà campionato mi sento più a mio agio. "Sembra che perdiamo troppo tempo all'inizio della gara: è il nostro punto debole e ci limita. Però la squadra sta lavorando per trovare una soluzione. Sono contento di aver aumentato il mio vantaggio in Campionato dal mio compagno di squadra Pol (Espargarò, ndr) e non ho perso troppi punti di Dovizioso. Siamo 5° e continueremo a lottare per difendere la posizione nella classifica generale. Sono felice di correre la prossima gara in casa”, ha concluso Bradley Smith, pensando a Silverstone.