IL GP San Marino sarà la gara di casa per la Ducati, che a Misano Adriatico ha svolto molti test ed a Misano Adriatico sarà accolta da numerosissimi tifosi. L'attaccante di riferimento della squadra "rossa" attualmente è Andrea Iannone, quarto in campionato a soli nove punti da Marc Marquez. Sul numero 36 di Motosprint, Iannone (intervistato da Enrico Borghi) racconta la stagione 2014, quella 2015, la Desmosedici GP15 e cosa potrebbe accadere a Misano. "Per la mia mentalità, per quello a cui ambisco, devo fare un altro passo in avanti". Iannone è cresciuto molto nel 2015 e vuole crescere ancora. Non è un pilota che si accontenta e questo significa che non ha ancora raggiunto il suo limite. , Iannone è consapevole che ora la Ducati è più competitiva ma è convinto che c'è ancora molta strada da fare: "Dopo le Honda e le Yamaha ufficiali ci siamo noi; a volte siamo più o meno vicini, ma comunque abbiamo fatto un grande passo avanti rispetto agli anni precedenti". A Misano Adriatico tutti si aspettano molto dalla Ducati e Iannone lo sa: "È vero c'è molta attesa. Tutti si aspettano una bella prestazione da noi, perché siamo a Misano Adriatico. In realtà io credo che dovremo considerare tutte le piste uguali". Questo e molto altro ancora sul numero 36 di Motosprint.