Nella prossima stagione il pilota finlandese sarà il tester della casa austriaca per il progetto MotoGP.

Un anno fa KTM prese la decisione di entrare nella classe regina MotoGP a partire dalla stagione 2017. La Casa austriaca si è  impegnata in una serie di step importanti per farsi trovare pronta al grande appuntamento. Non da ultimo, ha dichiarato che Mika Kallio ricoprirà il ruolo di tester ufficiale. Inoltre un nuovo Centro Motorsport, attualmente in costruzione, sarà pronto per la metà del 2016. Il finlandese ha fatto il suo ingresso nel Campionato del Mondo nel 2003 con la KTM con cui ha vinto due titoli mondiali consecutivi nella classe 125cc nel 2005 e nel 2006, prima di compiere il salto alla classe 250cc nel 2007, sempre con KTM. Dopo il terzo posto conquistato nel 2008, ha compiuto il passaggio in MotoGP nel 2009, laureandosi “Rookie of the Year” nella sua prima stagione. Dopo un infortunio alla spalla è tornato nella classe intermedia, la Moto2, diventando vice-campione del mondo nel 2014. “KTM ha svolto un ruolo importante nella mia carriera e quando ho sentito parlare del loro piano MotoGP 2017, ho pensato che avrebbe potuto essere l’occasione perfetta per me per tornare alla famiglia che mi ha lanciato", ha commentato Mika Kallio. "Non vedo l’ora di mettere in pratica le mie esperienze come collaudatore. Mi dedicherò completamente in questo progetto e, anche se mancherà ancora un anno, credo che i tempi arriveranno degli ottimi risultati”.