Andrea Dovizioso, che partiva dalla terza fila con il settimo tempo, è scattato molto bene al via del GP della Malesia ed è transitato sul traguardo del primo giro al quinto posto. Il pilota romagnolo del Ducati Team ha mantenuto la posizione fino al sesto giro ed è poi salito di un gradino nella tornata successiva dopo la caduta di Marquez. 'Dovi' è rimasto al quarto posto per quattro giri, ma nel corso dell’undicesimo passaggio è caduto dopo un contatto con Crutchlow, che stava cercando di superarlo: “Le condizioni erano molto difficili, perché faceva davvero tanto caldo e non era possibile spingere come in prova", ha detto Dovizioso. "Stavo provando a gestire la situazione senza forzare per cercare di arrivare in buone condizioni alla fine. Crutchlow ha tentato di sorpassarmi nel cambio di direzione tra la curva 5 e la 6 ma non è riuscito a controllare la sua moto e mi ha fatto perdere l’anteriore. "Conosco bene Cal e sicuramente non l’ha fatto apposta, però mi ha creato un bel danno e anche in ottica campionato abbiamo perso troppi punti da Smith. Un vero peccato, perché anche con queste condizioni estreme avremmo potuto portare a casa un buon risultato.”