Lo scorso weekend i due collaudatori Mika Kallio e Alex Hofmann, approfittando delle ottime condizioni meteo sul Circuito de la Comunitat Valenciana “Ricardo Tormo”, hanno condotto e completato il primo test della nuova RC16, prototipo MotoGP dell’austriaca KTM. Un anno fa KTM prese la decisione di entrare nella classe regina MotoGP a partire dalla stagione 2017. La casa austriaca si è dunque impegnata in una serie di step importanti per farsi trovare pronta al grande appuntamento, operando in tempi relativamente brevi. “Sono molto impressionato per quello che la squadra ha ottenuto in appena quattro settimane”, ha dichiarato Mike Leitner. “L’atmosfera che c’è nel team permette di lavorare bene e più velocemente, con delle eccellenti ripercussioni in azienda. Il circuito di Valencia ha più grip rispetto all’Austria, ma la nostra moto è andata forte su entrambi i tracciati. Sono soddisfatto anche dei nostri collaudatori: stanno lavorando in modo professionale”. “Avevamo molti dubbi prima del test, ma adesso sono davvero felice e posso andare in vacanza con un buon feeling”, ha commentato Mika Kallio. “Alex e la squadra avevano fatto un lavoro fantastico, non abbiamo avuto problemi e siamo già ad un livello molto alto. In ogni caso, abbiamo ancora una lunga strada da percorrere e non vedo l'ora di fare il prossimo test”.E' bello sapere che stiamo andando nella giusta direzione su come migliorare la moto”, ha detto Alex Hofmann."Mika ha corso qui qualche settimana fa ed ha ancora una mentalità da gara. È stato in grado di girare sui tempi molto interessanti. Questo dimostra che le cose procedono per il meglio; un segnale importante per la squadra prima della pausa invernale”. Il prossimo appuntamento per la casa di Mattighofen è fissato per l’inizio di febbraio.