In questi giorni Valentino Rossi è ospite del meeting dei venditori del marchio Yamaha a Bali, in Indonesia. Il pesarese si è trovato molto bene e  ha appoggiato la richiesta del Paese, che vuole ospitare una tappa del motomondiale a partire dal 2017. "E' la terza volta che vengo in Indonesia", ha spiegato Valentino Rossi. "E venire qui fornisce sempre sorprese ed emozioni. "Sono sempre stupito dal grande benvenuto che sono capaci di darti i tifosi indonesiani. Già al terminal, ho incontrato centinaia di persone in mia attesa e che ci hanno scortato lungo la strada per l'hotel", continua Rossi. Questo è sicuramente un posto in cui la MotoGP dovrebbe venire in futuro, come un ringraziamento speciale a tutti i tifosi che hanno seguito e guardato le gare solo in televisione finora. La maggior parte di questi tifosi verranno a Sepang, per partecipare alla prossima prova di MotoGP. Non vedo l'ora di vederli in Malesia e ripagare con un buon inizio di stagione". Secondo quanto riporta la stampa indonesiana il Governo avrebbe preso in considerrazione l'iniziativa di organizzare l'evento e sarebbe prossimo a un accordo con la Dorna. Quanto alla località che dovrebbe ospitare il Motomondiale nel periodo 2017-2019 si parla della capitale Jakarta o di Palembang. Inizialmente era invece previsto di far ritornare la MotoGp sul circuito di Sentul, che la ospitò nel 1996 e nel 1997.