Oggi a Sepang è sceso nuovamente in pista Michele Pirro, che ha ripreso il programma di sviluppo per il Ducati Team in vista dei test ufficiali IRTA che inizieranno domani. È stata una giornata di pausa invece per Casey Stoner, che ieri aveva collezionato 54 giri con la Desmosedici GP versione 2015, nel suo nuovo ruolo di collaudatore. Ieri sera, dopo una riunione tecnica, Ducati ha deciso di proseguire oggi il lavoro di sviluppo, affidandolo a Pirro. Stoner, invece, tornerà invece in pista durante una delle tre giornate di test ufficiali, insieme ai protagonisti del Campionato Mondiale MotoGP 2016. Pirro ha girato quasi esclusivamente con la moto versione 2015 (ottenendo un 2'02"4 come migliore prestazione), testando vari settaggi di elettronica per il software unico, introdotto da questa stagione. Un temporale nel pomeriggio gli ha consentito di fare alcuni giri con le gomme Michelin da bagnato. Da domani iniziano i tre giorni di test ufficiali IRTA e scenderanno in pista, per la prima volta dopo la pausa invernale, Andrea Iannone e Andrea Dovizioso: i due piloti ufficiali del Ducati Team avranno a disposizione sia una Desmosedici GP in configurazione 2015, sia una 2016. Michele Pirro ha così commentato la sua giornata di test: "A parte un breve shake-down questa mattina sulla moto 2016, ci siamo concentrati sul lavoro di messa a punto dell’elettronica utilizzando la moto dell’anno scorso. Abbiamo avuto anche l’occasione di fare sei giri sul bagnato, acquisendo quindi dati utili in più per questo software, visto che non avevamo mai girato in condizioni di pioggia con questa configurazione. È stata una giornata positiva dal punto di vista delle informazioni che abbiamo raccolto e credo che abbiamo raggiunto una buona base per iniziare domani i test ufficiali". Riccardo Piergentili