Quello della stagione 2016 è stato un inizio di stagione difficile per Aleix Espargarò, che si è trovato a fare i conti con molte novità in sella alla Suzuki Ecstar. Diverse difficoltà hanno inciso sulla preparazione della sua moto e soprattutto nell'essere veloce sul giro secco, cosa che lo ha distanziato dai migliori e dal suo compagno di box Viñales, la rivelazione della pre-season. Nonostante questi problemi Espargaro e il suo team guidato da Tom O'Kane, sono stati in grado di raccogliere una quantità impressionante di dati e migliorare costantemente le proprie prestazioni. Il Qatar è il primo gradino per risalire. “Mi sento molto motivato per questa prima gara in Qatar e non vedo l'ora di vedere il semaforo del via spegnersi", dice Aleix Espargarò. "In generale non sono il tipo di pilota che ama il lavoro di preparazione, mi piace di più crescere durante la stagione. Inoltre quest'anno ho sofferto molto nei test invernali. Per essere onesti non sono così preoccupato dei miei risultati iniziali di quest'anno; abbiamo trovato un nuovo set-up che mi ha messo più a mio agio sulla moto, sono sicuro che l'adrenalina della gara mi darà un'ulteriore spinta per migliorare”.