I problemi all’ elettronica fanno finire anzitempo la gara di Cal Crutchlow, fuori dopo una caduta al settimo giro.

Cal Crutchlow, portacolori del team LCR Honda, ha iniziato la stagione in modo difficile. Nel GP del Qatar dopo un fine settimana alle prese con problemi all’elettronica, è riuscito a conquistare l’ingresso in Q2 e in gara è partito dalla decima posizione. Una corsa che è iniziata in gruppo per il pilota satellite Honda e si è conclusa a meno sedici giri dalla fine. I problemi all’elettronica che sembravano superati durante le qualifiche sono riapparsi, la RC213V del britannico si è fatta all'improvviso ingestibile causando una caduta al settimo giro. Il team e Honda successivamente hanno analizzato i dati nel tentativo di trovare risposte ai problemi già dalla prossima gara in Argentina. “Sono molto deluso e questo è un eufemismo", ha detto Cal Crutchlow. "Abbiamo avuto alcuni problemi di elettronica durante il fine settimana e di nuovo in gara. Qualche inconveniente di mappatura del circuito, non lo so ancora; la centralina ha risposto come se fossi in un’altra parte di pista e la moto ha avuto un comportamento imprevedibile, ecco perché sono caduto. "La scuderia ha lavorato tanto in un fine settimana non facile, avremmo anche potuto provare a stare attaccati ai migliori cinque. Non so il motivo di questo ‘inconveniente’, studieremo i dati per capire ed essere di nuovo veloci dall’Argentina”, conclude Crutchlow.