Bradley Smith apre la stagione 2016 con 8 punti e con il compagno di box è primo dei satellite. Il britannico, alfiere del team Monster Yamaha Tech3, è stato preceduto sul traguardo del Losail International Circuit dal compagno di box Pol Espargarò, ed entrambi hanno piazzato le loro M1 davanti a tutti gli altri team satellite. I due sono vicini di 23 millesimi di secondo ma, come la maggior parte dei piloti in pista, molto staccati dalle prime posizioni. Il 25enne è partito dall’undicesima piazza in griglia di partenza e lascia il Qatar con otto punti. “Un risultato soddisfacente anche se l’inizio sono partito male", commenta Bradley Smith. "Da adesso le cose possono migliorare. Ho dovuto fare diverse modifiche sulla moto e adattarmi, ma essere tra i primi due piloti satellite è un buon risultato. "È stato importante seguire il mio ritmo e non commettere errori, ho sfruttato al meglio la nuova configurazione e sono stato costante per tutti i 22 giri. Alla fine pensavo di avere la meglio sul mio compagno di scuderia, ma non è andata così. È stato un fine settimana duro, con delle libere non perfette sono riuscito ad entrare in Q2; il team ha fatto un lavoro fantastico e continueremo su questa strada”.