Dopo aver dominato il GP di spagna Valentino Rossi è tornato al lavoro nel lunedì di test a Jerez. Anche se è stato in pista solo per tre ore ha lavorato molto sia sulle gomme che sul bilanciamento dei pesi, preferendo il serbatoio tradizionale a quello posteriore e novità della stagione. Rossi, infatti, ha preso parte solo alle ultime tre ore pomeridiane della giornate prove e ha segnato il quarto miglior tempo di 1:39.632s a soli 319 millesimi di secondo dal miglior crono di Marc Marquez, pilota Repsol Honda (leggi qui com'è andata). “Questo lunedì abbiamo provato solo piccoli dettagli e girato principalmente con la moto del 2016 ma montante un serbatoio diverso", ha commentato Valentino Rossi. "La cosa più importante è stata provare la nuova gomma anteriore che Michelin ha portato per questi test e abbiamo testato tutte e tre le mescole; mi sono trovato bene, inoltre, ho migliori sensazioni con il serbatoio tradizionale, penso che continuerò ad usare quello”, ha concluso Rossi.