ROMA - Cambia ancora lo scacchiere della MotoGP del prossimo anno, con gli annunci ufficiali, arrivati pochi minuti fa, di Andrea Iannone in sella alla Suzuki e Maverick Vinales sulla Yamaha factory, come compagno di squadra di Valentino Rossi. L’italiano ha firmato un contratto di due anni, per le stagioni 2017 e 2018, allo stesso modo dello spagnolo. Continuano, quindi, i cambi di casacca, con un effetto a girandola innescato dal passaggio di Jorge Lorenzo in Ducati.

«Siamo molto contenti di avere Andrea nel nostro Team – ha commentato Davide Brivio, Team Manager di Suzuki – è uno dei top rider della MotoGP, ha una grande passione ed è molto motivato. Il nostro obiettivo è dargli una moto ancora più competitiva, per puntare alla vittoria il più presto possibile. Andrea ha voglia di vincere e il suo stile di guida è perfetto per la nostra moto, ma tutto il Team beneficerà anche della sua esperienza di quattro anni in Moto GP»
 
Vinales, attualmente quinto nella classifica del Mondiale, è stato Campione del mondo della Moto3 nel 2013 e Rookie of the Year in MotoGP nel 2015.