Ascolti record per il Motomondiale con il Gran Premio d’Italia: la gara della MotoGP al Mugello, in diretta domenica alle 14 circa su Sky Sport HD e in chiaro su TV8 (canale 8 del digitale terrestre), è stata seguita complessivamente da 4.558.172 spettatori medi (+28% rispetto alla stessa gara del 2015, trasmessa allora da Sky Sport e Cielo), con uno share  del 28,22% e 6.158.613 spettatori unici.

Sono stati 1.320.068 gli spettatori che hanno visto il confronto al Mugello sui canali Sky Sport HD (share dell’8,17%): il secondo ascolto di sempre dopo quello del GP di Valencia che ha chiuso la stagione 2015.

Sono stati invece 3.238.105 gli spettatori medi che hanno scelto di vederla su TV8, che durante la gara è stato il primo canale nazionale sul totale individui con il 20,05% di share e il canale più visto anche tra il pubblico 15-54 anni con la share del 25,36%.

Il picco è stato realizzato alle 14.12 con un’audience media complessiva di 5.118.433 spettatori e 30,92% di share (39,77% tra il pubblico 15-54 anni).

Durante la fascia di gara, il Gran Premio di MotoGP è stato il programma più visto a livello nazionale, sia sul totale individui sia tra il pubblico 15-54 anni.

Per quanto riguarda le altre classi, la gara della Moto3, dalle 11 circa su Sky Sport HD e in chiaro su TV8, è stata seguita nel complesso da 751.409 spettatori medi (10,29% di share e 1.225.418 spettatori unici), mentre quella della Moto2, dalle 12.20 circa sugli stessi canali, ha raccolto davanti alla TV 1.495.559 spettatori medi complessivi (11,27% di share e 3.475.068 spettatori unici).