A Brno, la FP3 della MotoGP inizia senza troppe sorprese, con Marc Marquez e Andrea Iannone davanti a tutti. Sostanzialmente i valori in campo restano quelli della FP2. A pochi minuti dalla fine, però esce allo scoperto Maverick Vinales, che con due giri straordinari riesce a salire in testa alla classifica, dimostrando ancora una volta che lui è in grado di fare la differenza.

I "BIG" SI SCATENANO - La FP3 entra nel vivo a tre minuti dalla fine, quando Jorge Lorenzo fa segnare un tempo stratosferico, il migliore crono in assoluto registrato a Brno. Con questa incredibile prestazione Lorenzo argina il time attack di Marquez, salito al terzo posto (davanti di Vinales) ma staccato di ben 771 millesimi di secondo dal pilota della Yamaha. Il più vicino a Lorenzo è Andrea Iannone, secondo a ben 744 millesimi di secpondo da Lorenzo

ROSSI AND CO. - Quinto tempo per Rossi, a quasi un secondo dal compagno di squadra. Dati alla mano, per Valentino sarà difficile combattere per la prima fila. Ennesima ottima prestazione per Barbera, ottavo, in scia a Dovizioso. Clamorosa esclusione di Pedrosa dalla Q2. Lo spagnolo partirà la sua qualifica dalla Q1, insieme a Danilo Petrucci, in difficoltà anche a Brno.

Qui potete leggere la classifica della FP3 della MotoGP.