“Non posso dire di essere particolarmente soddisfatto anche se alla fine è un buon risultato": così Danilo Petrucci commenta il settimo posto con cui ha concluso il GP della Repubblica Ceca.

"E’ stata una gara strana. Non avevamo un buon passo nel warm up e per questo abbiamo fatto molte modifiche. La scelta delle gomme è stata decisiva. Forse avremmo potuto rischiare con la hard ma noi abbiamo degli obiettivi e io volevo fare la gara sul mio target che è la Top 10. Alla fine sono riuscito ad arrivare settimo e non è male. Vorrei ringraziare la squadra e tutte le persone che mi stanno vicino”. 

E' stato un GP particolare quello di Danilo Petrucci a Brno. Il pilota del team Pramac è stato protagonista di libere e qualifiche non brillanti e, soprattutto, ha dovuto scontare la penalità rimediata nello scorso appuntamento al Red Bull Ring. Arretrato di tre posizioni, è partito dalla sedicesima casella in griglia di partenza.

Sul bagnato della pista di Brno Petrucci è scattato bene ed riuscito a girare con costanza recuperando posizioni. Tra il primo ed il secondo giro passa Valentino Rossi e Jorge Lorenzo,  per piazzarsi poi tra la settima e l’ottava piazza. Anche quando a tre giri dalla fine Baz e Laverty riescono a superarlo sfruttando la tenuta della gomma dura, il pilota ternano resta concentrato e ha la meglio su Maverick Vinales e su Andrea Iannone. L'obiettivo della top ten è raggiunto, con il settimo posto.