La prima sessione di libere MotoGP a Silverstone si è svolta su pista asciutta e a fare la differenza sono stati due piloti: Maverick Vinales (Suzuki) e Jorge Lorenzo (Yamaha), che nelle fasi finali delle libere1, con gomma nuova, hanno fermato il cronometro su tempi piuttosto lontani per gli avversari.

DISTACCHI IMPORTANTI - A chiudere in testa è stato il futuro compagno di squadra di Rossi in Yamaha, che ha stabilito un 2’02”483 (lontano comunque oltre due secondi dal record di Marquez) migliore di due decimi rispetto al crono del campione del mondo in carica. I due hanno scavato un “solco” nei confronti degli avversari, se si considera che Marquez con la Honda (a lungo in testa durante la sessione) si è fermato a un secondo, in terza posizione.

TRE IN UN DECIMO - Dietro di lui, lontano meno di un decimo, c’è Valentino Rossi (Yamaha) che precede di un soffio Andrea Dovizioso con la Desmosedici. Fuori dalla top five provvisoria Pol Espargaro, che con la Yamaha del team “satellite” Monster Tech3 precede Iannone, Pedrosa, Redding e un ritrovato Danilo Petrucci, decimo davanti al vincitore dell’ultimo round, Cal Crutchlow, osservato speciale per domenica in caso di gara “bagnata”.