Con il clima incerto di Phillip Island potrebbe essere la giornata di Miller e, anche in condizioni normali, sono sicuro che metterà tutto il suo potenziale": a parlare è Michael Doohan, che ripone grande fiducia nel giovane connazionale sulla pista di casa.

In vista dell’appuntamento con il GP d'Australia, sedicesima prova della stagione, il cinque volte iridato della classe regina ha fatto un pronostico sulle previsioni metereologiche e su chi, tra gli attuali protagonisti della MotoGP, potrà mettersi in luce tra le curve della pista nella regione del Victoria. 

Il primo nome che balza in mente a Doohan è quello di Jack Miller, portacolori Estrella Gallicia 0,0 Marc VDS e già vincitore di un GP in questa stagione ad Assen sotto la pioggia.

"Conosce molto bene il tracciato e potrà dimostrare di saper stare con i piloti di vertice. Con otto vincitori diversi in questa stagione, nessuno è in grado di fare previsioni certe”, ha detto Doohan durante il programma radiofonico Keeping Track.

Ma Doohan ha parlato anche di Valentino Rossi, e del suo grande entusiasmo, ancora intatto dopo venti stagioni di motomondiale. “La sua voglia di correre è incredibile, dopo due decenni di gare è addirittura più alta e questo è una buona cosa per lo sport”, ha detto Doohan.