Con la lotta per il titolo mondiale ormai archiviata, tutti i riflettori della MotoGP sono puntati sul duello in casa Yamaha per la conquista del secondo posto in campionato.

SEPANG E’ UN FORTINO DEL 46 - A due gare dalla fine e 50 punti da assegnare, Valentino Rossi sembra in netto vantaggio sul suo compagno di squadra Jorge Lorenzo. Ventiquattro lunghezze separano i due in classifica generale ma non è tanto il distacco a far tendere l’ago della bilancia verso il pesarese quanto piuttosto il feeling con il circuito di Sepang, dove domenica si correrà la penultima tappa del mondiale.

NEL 2015, LORENZO MEGLIO DI ROSSI - I numeri parlano chiaro: in otto anni di carriera in MotoGP, Lorenzo non è mai riuscito a vincere sul tracciato malese: per lui, due secondi e due terzi posti all’attivo. La nota positiva, per il box dello spagnolo, è il secondo posto centrato nella gara del 2015 proprio davanti a Rossi (vittoria di Pedrosa, che domenica sarà ancora indisponibile).
Valentino, dal canto suo, ha tutt’altro feeling con Sepang: cinque vittorie, tre secondi e un terzo posto in quattordici anni di “militanza” nella classe regina. Un bottino importante, che lo farà partire con i favori del pronostico anche domenica. Marquez permettendo, ovviamente. 

La classifica mondiale