Alla conferenza stampa dei piloti a Sepang la prima domanda per Valentino Rossi è sulla sua strepitosa rimonta di pochi giorni fa a Phillip Island.

"Per il GP d’Australia bisogna avere il giusto passo e la giusta concentrazione e a Phillip Island mi sono divertito", dice Rossi. "Nella seconda parte della gara non ero molto veloce, perché non ero lontanissimo da Cal (Crutchlow, ndr)… Ho cercato di spingere per avvicinarlo ma evidentemente lui era più veloce di me.

"Ora ci concentriamo su queste due gare", taglia corto Valentino. "Il circuito di Sepang mi piace molto ma la grossa incognita è la temperatura, soprattutto per la gara. Il tracciato poi è nuovo, l’asfalto è nuovo e questo è un punto interrogativo soprattutto per la gomme. Speriamo che sia migliorato in termini di aderenza. Rimaniamo concentrati, speriamo di avere il tempo nelle prove libere per trovare l’assetto e poi puntiamo al podio.

Secondo te hai più possibilità di vincere qui o a Valencia?

Abbiamo buone probabilità di vincere sia qui che in Andalusia. Qualunque cosa può succedere in entrambi i weekend. E’ sempre molto difficile vincere, l’importante è essere concentrati e spingere al massimo”.

Come stanno andando le gomme Michelin?

“Sono contento, ma bisogna migliorare sulla sicurezza perché sembra più facile sbagliare e cadere, soprattutto nelle prove. Ma per essere la prima stagione direi che va bene”.

Che ne pensi di un ritorno della MotoGP in Indonesia? Gli appassionati lo richiedono a gran voce.

“Io ci ho corso nel ‘96/’97 ma la pista era già al limite per la sicurezza. Se ci sarà un buon tracciato, perché no!"