“La partenza a Valencia sarà un momento straordinario. È un grande onore essere il primo pilota KTM a correre nella classe regina, non avrei potuto immaginare un fine anno migliore dopo tutto il nostro lavoro", dice Mika Kallio, pronto a schierarsi al via al Ricardo Tormo di Valencia per l’ultimo GP dell’anno.

Sarà il battesimo del fuoco per la RC16 dopo lunghi mesi di test e lavoro nel reparto corse di Mattighofen. A portarla nella bagarre della classe regina Mika Kallio, pilota-collaudatore finlandese che ha seguito passo a passo la preparazione di questa scommessa.

"Non ho intenzione di risparmiarmi in gara, mi concentrerò sui miei obiettivi da subito, dalle prime libere. Posso correre senza pressioni e credo che allo spegnersi del semaforo sarà grande bagarre”, dice Mika Kallio.

“Siamo tutti molto soddisfatti di quello che abbiamo fatto come una squadra", commenta Mike Leitner, team Manager. "Sarà la nostra prima esperienza in condizioni di GP e la cosa più importante sarà finire la gara; ma sarebbe anche bello essere in grado di ripetere le prestazioni dimostrate dei recente”.

"Abbiamo lavorato tanto e ultimamente provato molte nuove parti, ora speriamo di poterci dedicare ad una più tranquilla e meditata preparazione del fine settimana di gara”, aggiunge Sebastian Risse, direttore tecnico.

“L’atmosfera in squadra è positiva dopo il lavoro fatto quest’anno, sarà una grande occasione. Questa gara è la ricompensa per il box e soprattutto per Mika (Kallio, ndr); siamo molto entusiasti", commenta Paul Trevathan, capo meccanico.