Condizioni meteo instabili per il terzo giorno di test a Jerez, al quale hanno partecipato sia alcune scuderie della MotoGP che del mondiale Superbike. Nella prima mattinata pioggia e freddo hanno stretto hanno dissuaso molti dei piloti dall'uscire in pista fino al miglioramento della situazione.

Danilo Petrucci e Scott Redding non hanno preso parte al terzo giorno di test. Così come Andrea Iannone, della scuderia Suzuki Ecstar, che aveva saltato anche il condo giorno. Per la Casa di Hamamatsu ha provato sono il collaudatore Takuya. Assenti anche Jack Miller e Tito Rabat. H

 
Michele Pirro, unico rappresentante del Ducati Team ai test, è stato vittima di un inconveniente tecnico nella mattinata e ha chiuso le prove sempre in vetta alla tabella tempi dopo essere stato il più produttivo della mattinata: 1:51.651 s per il pugliese.

Aleix Espargarò e Sam Lowes sono tornati in sella alle Aprilia RS-GP, a pochi giorni dal primo contatto di Valencia per una serie finale di prove propedeutiche allo sviluppo della moto veneta in ottica 2017. Il meteo non ottimale ha complicato il lavoro dell'Aprilia Racing Team Gresini, tanto da costringere squadra e piloti ad uno stop anticipato a causa della pioggia.

Espargarò ha continuato a raccogliere dati e informazioni sulla configurazione 2017 mentre Sam Lowes, sofferente dopo la caduta di Valencia, non ha potuto forzare in sella alla RS-GP ed ha approfittato dei tre giorni per aumentare il feeling con la squadra.

Nel pomeriggio gli unici piloti in pista per la classe regina sono stati i tre collaudatori di Ducati, Suzuki e Honda, insieme ad un altro tester, Mika Kallio della neo arrivata scuderia ufficiale KTM.

Nel pomeriggio la pioggia torna a battere e le prove vengono interrotte definitivamente, con il miglior crono di Michele Pirro in 1:38.946.

I tempi dell’ultima giornata, a causa della pista bagnata, sono stati più alti della tre giorni e il miglior passaggio della serie di test è rimasto quello dello spagnolo del team Aspar Alvaro Bautista, che si è comunque piazzato alle spalle del campione della Superbike Jonathan Rea (leggi qui)

Questo è stato l’ultimo test del 2016 in vista della futura stagione. Ora ci sarà la pausa invernale e la MotoGP tornerà pista il 30 gennaio a Sepang.