Jorge Lorenzo non sarà il solo "nuovo" pilota a salire su una Ducati MotoGP l'anno prossimo: ci sarà anche Chaz Davies. A confermarlo è stata proprio Ducati, attraverso il direttore sportivo Paolo Ciabatti, in una serie di dichiarazioni rilasciate a MCN.

Si tratta di una "ricompensa" che la Casa di Borgo Panigale vuole dare al pilota gallese per i successi ottenuti nella stagione disputata nel mondiale Superbike, che lo ha visto sfiorare il secondo posto in campionato.

E c'è di più: si era parlato di Davies per sostituire Andrea Iannone nella seconda parte della stagione appena conclusa, quando il pilota abruzzese si era infortunato. Poi, però, l'idea è stata accantonata da Ducati proprio perché Davies stava siglando una serie di successi nel mondiale Superbike e non lo hanno voluto distogliere dal suo impegno nelle derivate dalla serie.

"Abbiamo pensato di chiedere a Chaz di sostituire Iannone, ma sarebbe capitato in mezzo a due round del mondiale Superbike e lui stava andando alla grande in quel periodo”, ha detto Paolo Ciabatti. “E abbiamo preferito lasciargli finire la sua stagione in modo positivo.

“Ma abbiamo pensato anche che meritasse una chance di provare la moto. Avrebbe potuto essere un rischio per lui venire in Australia e poi vedendo le condizioni del tempo siamo stati contenti di aver preso quella decisione", aggiunge Ciabatti.

"In ogni caso, verrà ripagato per i suoi successi con una giornta per imparare la moto prima di poter uscire come potenziale wildcard, prendendo parte ad un test durante la stagione in condizioni migliori.

"Il prossimo anno abbiamo la chiara missione di vincere il mondiale Superbike", conclude Ciabatti. "Con i punti che ha totalizzato nell'ultima parte del 2016 avremmo potuto puntare al titolo, e quello sarà il nostro obiettivo principale nel 2017".