“La speranza per la stagione 2017 è migliorare i risultati", ha detto Scott Redding, autore di una buona annata nel 2016 e terzo nel GP d’Olanda.

"Nei primi due test abbiamo cercato di lavorare per risolvere alcuni problemi tecnici. Il nostro obiettivo è essere in grado di fare bene dalle prime gare e sono molto fiducioso perché la GP 2016 ha dimostrato di avere un buon passo e ridurre il consumo dei pneumatici. Credo che in questa stagione saremo in grado di far bene soprattutto quando le condizioni ambientali e climatiche saranno incerte", ha concluso Redding.


“Questo è il tredicesimo anno insieme”, ha detto Paolo Ciabatti. "Il nostro rapporto è particolare. Una prova è la GP17 messa a disposizione di questa squadra e il percorso fatto, ad esempio, dal nostro ex pilota Andrea Iannone, passato da Pramac al Team vi sarà una massima collaborazione tra noi e loro, con Petrucci che lavorerà allo sviluppo della GP17 con verifiche incrociate dei dati tra lui, Lorenzo e Dovizioso”.