A Doha la Ducati si è presentata senza ali e ha spiccato il volo. In Qatar le Desmosedici sono sempre andate molto forte e quest'anno sembra non fare eccezione. Tutti si aspettavano la riscossa di Jorge Lorenzo, invece è stato ancora una volta Andrea Dovizioso il più veloce della pattuglia di Borgo Panigale. Anzi, a Doha, il forlvese è stato il più veloce in assoluto. "In questo primo giorno di test a Losail ho avuto davvero un buon feeling con la mia Desmosedici GP, meglio di quanto mi aspettassi, e le mie sensazioni sono state positive come in Malesia - ha dichiarato Dovizioso -. Abbiamo provato vari tipi di set-up molto interessanti, che ci hanno dato dei feedback davvero importanti. Oggi siamo stati tutti molto veloci, ma il mio tempo comunque è venuto fuori abbastanza facilmente. Sappiamo di dover migliorare ancora alcuni aspetti, ma iniziare i test in questo modo ci aiuta molto per il lavoro che dobbiamo fare nei prossimi giorni".

JORGE LORENZO INSEGUE - Per ora Jorge Lorenzo è solo quinto alle spalle anche del privatissimo Karel Abraham, che guida una Ducati non certo di ultima generazione. Jorge, però, sembra ottimista "Questo è stato il mio miglior primo giorno di tutti gli ultimi test - ha dichiarato Lorenzo -. Fin dall'inizio siamo rimasti sempre tra i primi, e siamo anche stati i più veloci in pista prima di terminare la giornata al quinto posto. È stato importante vedere che il mio compagno di squadra, Andrea Dovizioso, è stato molto veloce e questo dimostra che su questa pista la Ducati va molto forte e che anche io sicuramente ho margine per migliorare. Non ho ancora un feeling perfetto con la mia moto però mi sento ogni volta sempre più a mio agio e questo circuito è sicuramente favorevole per noi. Domani continueremo a provare altre soluzioni. Le conclusioni dopo la giornata di oggi sono decisamente positive.

MAVERICK SEMPRE AL TOP - Alle spalle di Dovizioso c'è il solito Viñales, che ormai è considerato da tutti un top rider, uno dei pretendenti al titolo. Le prestazioni di Maverick stanno lasciando a bocca aperta i suoi avversari la Yamaha e persino Valentino Rossi, solo settimo, alle spalle di un'altra sorpresa di questa fase pre stagionale, Jopnas Folger. I nuovi arrivati dalla Moto2 promettono bene, perché anche Johann Zarco si sta mettendo in mostra. Il francese ha chiuso il primo giorno di test al nono posto. Ci si aspettava qualcosa di più dalle KTM, che per ora chiudono la classifica, insieme alla Honda di Tito Rabat.

Qui potete leggere la classifica del primo giorno di test della MotoGP.