Grande rimonta o podio mancato? Sicuramente tutte e due, ma quella che brucia è in particolare l’occasione persa. Qualcosa al box di Valentino non ha funzionato come avrebbe dovuto durante il cambio rain/slick ad inizio gara. Insomma, quella di Vale con le gare “flag to flag” non è una convivenza facile.

SALTARE DA UNA MOTO ALL'ALTRA - “E’ sempre difficile affrontare un “flag to flag”. Di sicuro non sono il nostro punto forte, questo tipo di gare, ma alla fine il risultato non è stato così male. Siamo migliorati molto dall’ultima volta che è capitato, e oggi ho finito 4°, ma penso che prima della fine della mia carriera potremo sconfiggere definitivamente queste difficoltà nelle flag to flag race.

COSÌ SHERZA ROSSI E AGGIUNGE... - “Comunque, penso che in una corsa o completamente asciutta o completamente bagnata posso di certo combattere per il podio. È stato comunque un buon fine settimana, perché nel complesso abbiamo lavorato bene. Mi sentivo a mio agio con la moto, e questo è importante, sono stato forte sia sul bagnato che sull'asciutto. La gara è stata molto dura, ho spinto dall'inizio alla fine. Avremmo sicuramente potuto prendere più punti e arrivare sul podio, ma è andata così e in questa condizione il quarto posto non è così male".

4° posto in gara, che tiene Rossi 4° in classifica mondiale con 132 punti, dietro a Marquez, Vinales e Dovizioso… ma con un distacco talmente esiguo - il primo ne ha 154 - da mantenere ancora aperto qualunque possibile scenario.